Costruzione Artificiali Artigianali

Torrente Orba

Introduzione

Pescabile dalle sorgenti fino alla confluenza con il Fiume Bormida, nei pressi di Castellazzo Bormida. Torrente piu' simile ad un fiume che ad un Torrente, almeno nella maggior parte del suo corso.  Assai ricco di acque, raramente va in secca e solo in alcuni brevi tratti. Il greto e' sempre abbastanza ampio e le sponde ricche di vegetazione. Generalmente pianeggiante, possiede una corrente molto lenta ed acque non particolarmente trasparenti a causa di materiali in sospensione.

torrente orba pesca trote

Giudizio

Buono per quanto riguarda la qualità delle acque; la densita' del pesce e' notevole per tutto il corso del torrente.

Varietà di pesci presenti

Trota fario, trota iridea, vairone, alborella, barbo dorato, barbo canino, cavedano, striscia, carpa (tutte le qualita'), tinca, carassio, scardola, luccio, black bass.

torrente orba pesca trote

Semine effettuate

Le semine avvengono prevalentemente in primavera, effettuate indifferentemente con iridee e fario.

Particolarità di rilievo

E' uno dei pochissimi corsi d'acqua dove sono diffusissime le ostriche di fiume: cio' sta senza dubbio a dimostrare l'almeno discreto stato delle acque.

Difficoltà

Le rive nella parte alta sono spesso totalmente inaccessibili; consiglio: meglio risalire il torrente anche per lunghi tratti che affrontare una discesa improvvisata che potrebbe conclusersi con rovinosi capitomboli.

torrente orba pesca trote

Tecniche di pesca

Inizieremo con il definire l'Orba, a buon diritto, uno dei paradisi della carpa. Le vaste spianate e le buche ne fanno il torrente ideale sia per la passata che per  la pesca a fondo, quest'ultima prevalentemente sulla carpa, sia a specchio che comune. Si consiglia di riservare le tecniche a galleggiante per i punti dove il greto si restringe e la corrente e' un po' piu' forte, in quanto l'utilizzo di tali tecniche nelle ampie spianate spesso da' risultati assolutamente deludenti. Infatti il pesce risulta particolarmente disperso; inoltre  la limitatezza dei lanci e delle profondita' utilizzabili (problemi connessi con la pesca a galleggiante) impedisce di sondare i fondali migliori.  Nelle spianate, quindi, molto meglio le tecniche a fondo, magari dopo una buona pasturazione per restringere l'azione del pesce nell'area desiderata. Il torrente, a causa della corrente assai lenta e dell'assenza quasi totale di raschi (almeno nella maggior parte del suo corso) non e' sicuramente un paradiso per la mosca. A spinning invece si possono insidiare black bass e lucci nei tratti infrascati con poca corrente e cavedani e trote nella parte più a monte dove, restringendosi, il torrente crea ottime correnti ideali per la sopravvivenza della trota. Per quanto riguarda la mosca, utilizzabili con discrete possibilita' di successo i tratti di torrente a greto non esageratamente ampio, in presenza di prismate. Queste ultime offrono rifugio a cavedani di grosse dimensioni ed anche a qualche trota. I risultati sono conseguibili sia a secca che a sommersa: purtroppo, in particolar modo la secca, incontra una notevole difficolta' per la presenza di parecchia minutaglia. Una tecnica che riserva notevoli soddifazioni (in stagione) e' quella a galleggiante leggero sulla striscia. Attenzione: per utilizzare questa tecnica con possibilita' di successo e' indispensabile localizzare preventivamente una buona frega.

Percorso, cartina e regolamenti

torrente orba pesca trote torrente orba pesca trote

Elenco delle più vicine uscite autostradali

Per il tratto piu' a monte, imboccare il casello di Ovada. Per il tratto intermedio, casello di Novi Ligure (a breve distanza utilizzabile anche Serravalle Scrivia). Per il tratto nei pressi della confluenza con il Bormida, casello di Alessandria sud.

Approdi

Essendo seguito il torrente per tutta la sua lunghezza da piu' strade asfaltate e non, non vi sono particolari problemi ad accostarsi alle sponde

torrente orba pesca trote